logo Coge Miur

FAQ

Cosa vuol dire "la palestra dell'inglese"?

Vuol dire il luogo più indicato per fare pratica della lingua, con corsi e percorsi personalizzati che accelerano l’acquisizione perché colmano la lacuna attualmente più grave nel percorso di studio scolastico: l’attività orale individuale.

Lo studio dovrà essere su pc?

Sì, la pratica individuale ottimizzata e interattiva che sfrutta appieno il potenziale offerto dalla tecnologia multimediale per l’apprendimento dell’inglese richiede l’utilizzo di un dispositivo del genere. DynEd funziona su PC e Mac, Ipad e tablet Android e smartphone, ma quest’ultimo non potrà essere l’unico ed esclusivo device utilizzato per lo studio (visto l’uso che mediamente se ne fa). Il primo accesso poi dovrà essere eseguito con connessione internet attiva ma potrà essere su pc o tablet indifferentemente. La connettività serve solo perché l’insegnante possa vedere lo studio aggiornato di ognuno, attraverso un potente e sofisticato tool DynEd di gestione e monitoraggio dell’andamento.

Cos'è DynEd?

DynEd, acronimo di Dynamic Education, è un’azienda fondata negli Stati Uniti nel 1987. Il suo fondatore Lance Knowles ha sviluppato una teoria di apprendimento dell’inglese dalle solide basi neuro-scientifiche e linguistiche e, negli anni, ha creato la gamma più vasta e completa di corsi per l’inglese a disposizione di qualunque tipo di utenza, scolastica, privati e aziende. Con i suoi 13 milioni di utenti attivi oggi e molti di più nell’arco della sua quasi trentennale presenza sul campo rappresenta un punto di riferimento per l’intero settore, come testimoniato dagli oltre 45 premi e riconoscimenti internazionali ottenuti.

Potrò monitorare lo studio?

Certo. Nell’applicativo che installate sul PC di casa non sono contenuti solo i corsi su cui i ragazzi fanno pratica della lingua; il sistema raccoglie tutte le informazioni sulla modalità di utilizzo da parte dello studente, e restituisce in qualunque momento una fotografia dettagliata di come sta studiando, con indicazioni precise di quali funzionalità sfruttare meglio (es. la possibilità di registrare le frasi proposte e risentire la propria voce registrata) e quali vanno bene (es. domande di comprensione, frequenza e quantità di studio). Il tutto sintetizzato in un voto che prende il nome di Punteggio di Studio (Study Score). L’insegnante inoltre avrà un tool specifico DynEd che si chiama Records Manager in cui vedrà tutti i dati dei suoi studenti divisi per classe, come in un sofisticato registro personale.

E' un sostituto del docente?

Decisamente no. Riconoscere il valore della tecnologia multimediale e dargli spazio nella didattica dell’inglese non significa una minor considerazione del ruolo dell’insegnante, anzi, e i primi a testimoniarlo sono proprio i docenti che approfondiscono la conoscenza della soluzione DynEd.

Bisogna andare all'estero per imparare bene l'inglese?

No. Laddove si può, mandateli assolutamente, perché si rendano conto che l’orizzonte della loro vita è ampio quanto il mondo; ma se parliamo del solo apprendimento della lingua allora il soggiorno all’estero non è più necessario. Si può diventare fluenti in inglesi andando in palestra qui!

Non avete una proposta anche per gli adulti?

Certo che sì! Ci accade molto spesso di accompagnare lo studio di genitori che si sono interessati a DynEd per via del suo utilizzo nella scuola dei figli. Contattaci a info@e-asy.it e ti mostreremo come possiamo rispondere alle tue esigenze.

Il progetto ti incuriosisce e vuoi saperne di più? Compila il modulo e sarai ricontattato!

Nome e Cognome (campo obbligatorio)

Indirizzo Email (campo obbligatorio)

Oggetto

Messaggio

Sei un insegnante?

Clicca e scopri di più!

Sei un genitore?

Clicca e scopri di più!